Tornelli e recinzioni: Rete ferroviaria italiana fa le stazioni più sicure

Le stazioni saranno rese più sicure grazie all'installazione di tornelli, recinzioni e innovativi sistemi di videosorveglianza

0
La Stazione di Brescia
La Stazione di Brescia, foto generica

Un piano di investimenti che riqualificherà quasi 90 stazioni ferroviarie lombarde le renderà più sicure.

Le stazioni di Abbiategrasso, Bergamo, Brescia, Busto Arsizio, Cassano D’Adda, , Pavia, Codogno, Como San Giovanni, Crema, Cremona, Lecco, Legnano, Lodi, Magenta, Sondrio, Varese, Vigevano, Monza e di altre località saranno rese più sicure grazie all’installazione di tornelli, recinzioni e innovativi sistemi di videosorveglianza.

Pendolari, personale di servizio e tutti coloro che lavorano all’interno delle stazioni e sui treni potranno così sentirsi più sicuri. Troppi gli episodi di illegalità che si sono registrati negli ultimi anni e troppo pochi gli agenti di sicurezza attivi rispetto al numero di abitanti in Lombardia: 1 ogni 325, contro l’1 ogni 105 del Lazio.

E mentre Rete Ferroviaria Italiana rivela i dettagli degli investimenti, l’assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato si dice contento di questa novità e ricorda che Regione Lombardia ha nuovamente chiesto l’intervento di più agenti di sicurezza e più controlli nelle stazioni ferroviarie e sui convogli.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome