Brescia, nigeriano rapina 14enne e poi scappa in gelateria: arrestato

L'arresto è stato convalidato dai giudici e per il giovane accusato di rapina sono scattati gli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico

0
Polizia
Polizia

Un 20enne di origine nigeriana è stato arrestato con l’accusa di rapina ai danni din un 14enne. I fatti risalgono a venerdì, quando il giovane è stato avvicinato in via Gambara dallo straniero.

Il 20enne prima ha millantato amicizie nelle forze dell’ordine e gli ha promesso protezione. Poi lo ha minacciato, strattonato e portato in un angolo della strada, dove l’ha derubato. Quindi l’aggressore si è allontanato e si è nascosto in una gelateria della zona.

Il 14enne, però, ha subito avvisato la . Gli agenti hanno trovato il rapinatore nella gelateria: con sè aveva ancora la refurtiva. Il 20enne, con precedenti per spaccio di cocaina in stazione, è stato arrestato per rapina.

Con rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato e per il giovane sono scattati gli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico, anche perché era già destinatario di  Divieto di ritorno nel Comune di Brescia emesso dal Questore.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome