Polpette avvelenate e colpi di carabina: gatti in pericolo

La presenza di bocconi avvelenati rappresenta un grande pericolo non solo per gli animali, ma anche per i bambini, che potrebbero innavertitamente toccare le esche

0

Sono sempre di più i gatti scomparsi a Bedizzole e si fa strada l’ipotesi che la maggior parte di essi sia morta avvelenata da polpette contenenti una sostanza lumachicida.

Come riporta Bresciaoggi, molti sono gli episodi di gatti spariti nel nulla in via Celesti e in via Momangione.

Il problema, però, è che oltre alle esche avvelenate pare ci sia anche chi si diverte a utilizzare i felini domestici come bersagli: tempo fa, un soggetto ancora sconosciuto si era armato di carabina e aveva sparato contro alcuni gatti.

La presenza di bocconi avvelenati rappresenta un grande pericolo non solo per gli animali, ma anche per i bambini, che potrebbero innavertitamente toccare le esche. I residenti della zona hanno denunciato la situazione alle autorità, sperando di poter trovare una soluzione e tornare alla serenità.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome