Festa della musica, residente scocciato annaffia il pubblico dal terrazzo

Un residente di piazza Vittoria ha messo in scena una particolare protesta contro le band selezionate dalla Latteria Molloy e dal Festival Albori

0
Annaffiare
Annaffiare, foto generica

Grande successo, nella serata di ieri, per la festa della di Brescia. Sono migliaia, infatti, le persone arrivate da tutta la provincia per ascoltare i numerosi che si tenevano nel centro storico cittadino. Ma evidentemente non tutti hanno apprezzato l’evento allo stesso modo.

E’ il caso di un residente di un palazzo di piazza Vittoria, che – pare – non gradiva molto le band selezionate dalla e dagli organizzatori del Festival Albori.  Intorno alle 23.40, infatti, da una terrazza è iniziata a piovere una copiosa sui giovani riuniti nella piazza. Non un fenomeno naturale, ma la “ripicca” di un inquilino che – esasperato dalla musica – ha deciso di annaffiare il pubblico, proseguendo per almeno una 20ina di minuti.

A stigmatizzare il gesto, con un post su Facebook, è stato uno degli organizzatori, Alberto Belgesto. “Possedere un attico in Piazza Vittoria – ha scritto – non ti rende proprietario della piazza, non ti dà nessun diritto speciale. Se vivi in centro vivi in una comunità, e se nemmeno per un giorno tolleri che la gente della tua città si raduni in una piazza ad ascoltare un po’ di musica… hai dei seri problemi di convivenza e ti converrebbe vendere il tuo attico (…) Abbiamo chiamato i vigili e segnalato questo gesto, che è stato, oltre che idiota, anche molto pericoloso perchè ha generato un po’ di panico, e più che altro, essendoci cavi e strumentazioni elettriche, poteva anche provocare incidenti. Speriamo – ha concluso – che le forze dell’ordine siano andare a fargli visita”.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome