Coltivavano papavero bianco da oppio e marijuana, arrestati

I militari hanno rinvenuto e quindi sequestrato 700 piante di papavero bianco, 50 piante di cannabis, un centinaio di semi di cannabis

0
marijuana
Marijuana

Una vera e propria piantagione di oppio e di marijuana è stata scoperta in una cascina a  Remedello.

Due i responsabili della coltivazione abusiva, un 21enne e un 23enne, che sono stati arrestati per detenzione e produzione di droga. Il primo è proprietario della cascina all’interno del quale era stata predisposta la coltivazione di papavero bianco da oppio e marijuana.

Ad arrestare i due sono stati i carabinieri di Isorella, il cui lavoro investigativo è stato coordinato dalla Procura della Repubblica di Brescia. I militari hanno rinvenuto e quindi sequestrato 700 piante di papavero bianco, 50 piante di cannabis, un centinaio di semi di cannabis, 35 grammi di resina essiccata ricavata dall’incisione dei bulbi di oppio, 600 grammi di marijuana già essiccata e pronta per lo spaccio, e tutto il materiale utilizzato per la coltivazione e la lavorazione della droga.

Convalidato l’arresto dei due giovani, per entrambi è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa del processo.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome