19enne senza patente causa un incidente e si finge passeggero

Raggiunto il mezzo, gli agenti della Polizia stradale di Chiari avevano trovato solo il passeggero

0
Polizia
Polizia, foto generica

È stato rintracciato il responsabile del a catena avvenuto sabato 23 giugno sulla Sp 9 tra Azzano Mella e Mairano, che dopo l’incidente si era dato alla fuga.

Il sinistro aveva avuto luogo attorno alle tre del pomeriggio: un furgone aveva urtato un’automobile causando una serie di tamponamenti. Tre le persone ferite.

Il conducente del furgone era poi fuggito, fermandosi poco oltre. Raggiunto il mezzo, gli agenti della di Chiari avevano trovato solo il passeggero: questo aveva riferito che il conducente era scappato.

Attraverso le verifiche del caso gli agenti hanno scoperto che il furgone era intestato alla madre del passeggero, un giovane di 19 anni, e ascoltando alcuni testimoni hanno capito che alla guida del furgone al momento dell’incidente vi era proprio il ragazzo, che evidentemente si era semplicemente spostato dal sedile del conducente a quello del passeggero.

Convocato al comando di Chiari, il 19enne ha infine confessato non soltanto di esser stato lui alla guida del furgone, ma di averlo condotto anche senza patente.

Il giovane è stato denunciato per omissione di soccorso, falso ideologico, false dichiarazioni, guida senza patente e fuga dopo l’incidente.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome