Centro Padane stacca un assegno da 30 milioni ai soci

A beneficiarne - in terra bresciana - sarà soprattutto la Provincia di Brescia, che incasserà 6,9 milioni di euro, mentre 3,3 milioni andranno al Comune di Brescia e 2,5 alla Camera di commercio

1
Il presidente di Centro Padane, Fabrizio Scuri
Il presidente di Centro Padane, Fabrizio Scuri

Ben 30 milioni di euro. A tanto ammonta l’assegno straordinario che Centro Padane, la società guidata da Fabrizio Scuri, ha staccato nei giorni scorsi ai suoi soci.

La decisione è stata presa dall’assemblea dei soci (che ha anche approvato il bilancio record del 2017, chiuso con 22,9 milioni di utile) e fa seguito alla decisione presa nel 2016 e al passaggio della gestione della Brescia – Cremona al gruppo Gavio. A beneficiarne – in terra bresciana – sarà soprattutto la Provincia di Brescia, che incasserà 6,9 milioni di euro, mentre 3,3 milioni andranno al Comune di Brescia e 2,5 alla Camera di commercio.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome