Bassa, addio a 44 pioppi neri: per l’agronomo erano malati

A seguito di questo episodio il comune ha richiesto una consulenza all'agronomo Adriano Prandelli, che ha trovato i pioppi gravemente malati

1
Alberi caduti a causa del maltempo, foto da web
Alberi caduti a causa del maltempo, foto generica da web

Triste epilogo per i 44 pioppi neri che costeggiavano via Paolo VI ad Azzano Mella.

Gli alberi monumentali stanno per essere abbattuti.

La decisione è purtroppo stata inevitabile, dopo il brutto temporale dell’11 giugno scorso, che ha provocato la caduta di uno degli alberi su una pista ciclabile e a poca distanza da alcune abitazioni.

A seguito di questo episodio il comune ha richiesto una consulenza all’agronomo Adriano Prandelli, che ha trovato i pioppi gravemente malati. Un fungo particolarmente aggressivo avrebbe attaccato sia il fusto che le radici delle piante.

Alternative all’abbattimento, come un trattamento fitosanitario, sono state scartate perchè nel breve termine non avrebbero risolto il problema.

I pioppi malati saranno dunque sostituiti con altre piante più resistenti. La scelta è ovviamente stata fatta considerando costi e benefici per un esercizio di almeno 20 anni. Oltretutto la sostituzione degli alberi malati avviene per motivi non trascurabili di sicurezza, un aspetto che non si sarebbe potuto ottenere nell’immediato.

L’agronomo consultato dal comune ha fornito alcuni consigli sulla specie da scegliere per sostituire i pioppi. L’assessore all’ambiente ha optato per 55 frassini.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome