Treni, nuovo sciopero: week end d’inferno per chi viaggia

Possibili disagi dalle 21 di sabato 21 luglio alle 21 di domenica 22 luglio sia sulle tratte gestite da Trenitalia sia su quelle di Trenord

0

Ennesima giornata d’inferno per chi viaggia lungo l’asse ferroviario italiano, lombardo e bresciano. In attesa di una normativa che sappia conciliare meglio i diritti dei lavoratori con quelli dei pendolari e dei turisti – che sostengono l’economia – infatti, continuano a fioccare nuovi scioperi. Con pesanti disagi per tutti.

SCIOPERO SABATO E DOMENICA

Stavolta lo sciopero è stato indetto dalle 21 di sabato 21 luglio alle 21 di domenica 22 luglio. Lo sciopero è nazionale e potrebbe comportare disagi pesanti per i pendolari sia sulle tratte gestite da Trenitalia sia su quelle di Trenord. Possibili cancellazioni sono previste anche per i collegamenti con l’aeroporto di Malpensa, con eventuali autobus sostitutivi.

I disagi non riguarderanno i treni partiti prima dell’orario di inizio dello sciopero (se arrivano entro le 22), ma – essendo lo sciopero nelle giornate festive – non ci saranno fasce garantite per i viaggiatori. Gli unici treni garantiti saranno quelli a lunga percorrenza Eurocity da/per Vienna e Monaco di Baviera effettuati da Trenord con partenza/arrivo rispettivamente da Venezia e Bologna.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome