Ryanair, dipendenti in sciopero: decine di voli cancellati a Orio

E' possibile consultare la situazione in tempo reale delle partenze dall'aeroporto di Orio al serio sul sito ufficiale dello scalo

1
Un volo di Ryanair
Ryanair, foto generica

Giornata di caos, oggi, all’aeroporto Caravaggio di Orio al Serio (Bergamo). A causa dello sciopero di 24 ore proclamato dal personale di Ryanair, infatti, si registrano decine di voli partiti in ritardo o cancellati per tutte le destinazioni.

LA SITUAZIONE ALL’AEROPORTO DI ORIO AL SERIO

Al momento in cui scriviamo, all’aeroporto di Orio si registrano – fino alle 17 – 3 voli in ritardo e ben 11 cancellati (tra cui quelli per Londra, Malta, Cracovia, Saragozza, Napoli, Kiev, Rodi e Siviglia). Ma si attendono nuove cancellazioni entro sera nonostante Ryanair stia provando a richiamare tutto il personale possibile in servizio per assicurare le partenze. E’ comunque possibile consultare la situazione in tempo reale delle partenze dall’aeroporto di Orio sul sito ufficiale dello scalo.

LE RAGIONI DELLO SCIOPERO RYAINAR

Lo sciopero è stato indetto da Filt Cgil e UilTrasporti, che protestano contro la decisione dell’azienda di non sedersi al tavolo con i sindacati più rappresentativi in Italia per discutere del contratto di lavoro e contro il fatto che la compagna irlandese sta “impedendo la libertà sindacale ai propri dipendenti, non riconoscendo i diritti salariali, previdenziali e assistenziali ai lavoratori, e continuando ad utilizzare parte del personale navigante reclutato da agenzie estere di somministrazione, determinando un dumping salariale interno ed una giungla di regole non ammissibili per l’Ue”. Nei prossimi giorni lo stesso faranno i dipendenti di Ryanair spagnoli, belgi, francesi e portoghesi.

, in difesa dei diritti di piloti e assistenti di volo Ryanair che solo a Bergamo sono oltre 300.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome