Calcinato: 20enni insospettabili spacciavano via Whatsapp

Nelle case di un 22enne e di una 20enne i carabinieri hanno trovato oltre due chili di stupefacente, tra hashish e marijuana

0

Due persone sono state arrestate dai carabinieri di Montichiari con l’accusa di spaccio di stupefacenti. E il sistema che avevano escogitato per raccogliere gli ordini era particolarmente efficiente.

Secondo quanto ricostruito dai militari, infatti, i clienti ordinavano la droga via Whatsapp (che non è nemmeno intercettabile) e la merce veniva poi consegnata nei parchi di Montichiari e Calcinato. Le indagini sono partite dalla segnalazione di un minore che aveva comprato droga in un’area verde di Montichiari.

Nella giornata di lunedì, quindi, i militari hanno fatto scattare i blitz nelle abitazioni di due giovani incensurati residenti a Ponte San Marco (frazione di Calcinato). Nelle case di un 22enne e di una 20enne hanno trovato tredici panetti di hashish per un totale di un chilo e 300 grammi e un chilogrammo di mariuana nascosta in una valigia.

I due sono stati arrestati e il provvedimento è stato convalidato dal Gip.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome