Vetri rotti e tavoli in acqua, piscine prese d’assalto da vandali 15enni

Altro che svago, le piscine comunali della città sono prese d'assalto non solo per distensivi momenti di relax e fuga dal caldo estivo

0
Le piscine esterne di Mompiano
Le piscine esterne di Mompiano

Vetrate distrutte, estintori svuotati in acqua, recinzioni scavalcate per non pagare il biglietto d’ingresso.

Altro che svago, le piscine comunali della città sono prese d’assalto non solo per distensivi momenti di relax e fuga dal caldo estivo, ma anche per il divertimento di un gruppo di ragazzini di 15 anni.

Il gruppetto di vandali ha preso di mira i lidi estivi, meta di famiglie, bambini, giovani e adulti: nelle ultime settimane i ragazzini, tutti italiani, hanno infranto le vetrate della piscina di via dello Stadio a Mompiano giocando a pallone in aree in cui è vietato farlo e disturbando gli altri ospiti della struttura. Pare, inoltre, che di notte qualcuno abbia scavalcato la recinzione e fatto un buco in un’altra vetrata.

Tavoli, sedie e il contenuto degli estintori sono invece finiti in acqua nelle piscine di via Lamarmorma, obbligando i gestori a chiudere il centro per svuotare le vasche.
Gli atti vandalici hanno richiesto l’intervento della Polizia Locale, davanti alla quale i genitori dei ragazzi, chiamati in quanto i giovani vandali sono minorenni, hanno continuato a difendere i loro figli.
La Procura di Brescia potrebbe comunque emettere a breve le denunce nei confronti dei ragazzi.
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome