Torna la quinta edizione del festival Rinascimento Culturale

Con Emanuele Severino, Laura Abba e Stefano Trumpy, Alberto Mantovani, Telmo Pievani, Maria Tilde Bettetini, Andrea Gamberini e Alessandro Barbero

0
Rinascimento Culturale - foto da ufficio stampa
Rinascimento Culturale - foto da ufficio stampa

Dopo gli incontri di giugno dedicati al Cinema, Rinascimento Culturale prosegue dal 12 al 23 settembre a Palazzolo sull’Oglio, Capriolo, Erbusco e Brescia. Tema della seconda parte del festival sarà la Storia insieme alla Filosofia, la Scienza e l’Innovazione con ben nove incontri diffusi in Franciacorta.

Ideato e promosso dall’omonima associazione, sotto la direzione artistica di Alberto Albertini e quella organizzativa di Fabio Piovanelli, il festival Rinascimento Culturale giunto alla quinta edizione, cresce, si consolida e prosegue con lo scopo di sempre: offrire cultura e stimolare le menti, portando in Franciacorta alcune delle più illustri personalità del nostro tempo.

Rinascimento Culturale continua inoltre nell’intento di fare sinergia con le realtà del territorio. E se a giugno l’obiettivo si è concretizzato nella riuscita collaborazione con l’associazione culturale “Le Molecole” – promotrice del festival di Poesia “InCerti Luoghi” – a settembre si auspica di replicare con gli organizzatori della Rassegna della Microeditoria, e con l’associazione “Il Sorriso di Barbara”. “Fare rete quindi per aumentare le occasioni di incontro, ma anche per innalzare sempre di più il livello della proposta” – spiega Piovanelli che, negli ultimi mesi, sta coordinando il tavolo di lavoro che vede coinvolte altre cinque associazioni del territorio, con l’intento di arrivare ad un progetto culturale condiviso: “una sfida ambiziosa, ma non impossibile, che desideriamo portare fino in fondo”.

IL PROGRAMMA

Ben cinque le serate in programma dedicate alla Storia con Alessandro Barbero, ospite fisso e storico eclettico, amatissimo dal pubblico che lo segue sin dalla prima edizione, riempiendo pievi e teatri. Con il suo tono divulgativo Barbero sarà protagonista di ben tre incontri: venerdì 21 settembre all’Auditorium San Fedele di Palazzolo sull’Oglio, sabato 22 e domenica 23 settembre alla Chiesa Parrocchiale di Erbusco. Nell’anno del centenario dedicato alla prima guerra Mondiale, Barbero si occuperà di Caporetto. Con lui, nella serata di chiusura di domenica 23 settembre, ci sarà anche il mezzosoprano Tea Franchi che tradurrà in canto i fasti della “Belle Époque” accompagnata dal Maestro Samuele Pala al pianoforte.

“Ma nonostante l’incursione nel novecento non volevamo perdere il legame con la Storia Medievale” – spiega Albertini – “che rimane poco conosciuta perché spesso erroneamente equiparata ad un periodo buio”. Sarà quindi Maria Tilde Bettetini – storica e filosofa – a sfatare il mito del secolo buio raccontando nell’Antica Pieve di Erbusco mercoledì 19 settembre, di come l’età di mezzo sia stata anche un’epoca felice.  Lo stesso farà lo storico Andrea Gamberini, ospite sempre all’Antica Pieve di Erbusco giovedì 20 settembre con un insolito racconto storico del Medioevo attraverso le arti figurative.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome