Filippo Schittone è il nuovo direttore generale di Aib

Schittone fa il suo ingresso in Confindustria nel 1990, per poi approdare in Associazione Industriale Bresciana come responsabile del Settore Economico

0
Filippo Schittone, Aib
Filippo Schittone, Aib

Filippo Schittone è il nuovo direttore generale di Associazione Industriale Bresciana (). La nomina è avvenuta questo pomeriggio in Consiglio Generale.

Nato a Parma nel 1960, una laurea in Economia e una specializzazione in Diritti, economie e politiche delle comunità europee al Collegio europeo, sempre nella città emiliana, Filippo Schittone fa il suo ingresso nel sistema Confindustria nel 1990, prima in Confindustria Emilia-Romagna e successivamente in Associazione Industriale Bresciana come responsabile del Settore Economico.

Nel 2001 è direttore generale di Confindustria La Spezia e nel 2007 assume la guida di Confindustria Ancona, dove è anche amministratore delegato di So.Ge.S.I, società di servizi alle imprese. Dallo scorso anno è anche vice direttore generale di Confindustria Marche Nord, associazione costituita tra Confindustria Ancona e Confindustria Pesaro Urbino.

E’ inoltre docente e componente del Comitato d’Onore al Labour Law & HRM – MALLM Master LUM School of Management (Milano) e membro dell’Advisory Board della Direzione Generale di Confindustria. Nel 2005 viene nominato Cavaliere al Merito della Repubblica.

“Diamo il benvenuto a un manager di grande valore per guidare AIB, con una significativa esperienza all’interno del sistema confindustriale, unita a una profonda conoscenza del nostro territorio e del suo tessuto produttivo, maturata proprio qui in Associazione. Un sincero ringraziamento, infine, a Marco Nicolai per il contributo prestato in questi anni. Grazie al suo impegno e alla sua professionalità è stato possibile conseguire risultati importanti”, dichiara Giuseppe Pasini, presidente di AIB.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome