Rimborsi in Regione, Toscani (Lega) si dimette da vicesindaco di Rovato

La legge Severino prevederebbe comunque in caso di condanna superiore ai due anni la sua automatica decadenza

0
Il leader della Lega Matteo Salvini con Pierluigi Toscani
Il leader della Lega Matteo Salvini con Pierluigi Toscani

Annuncio clamoroso al consiglio comunale di Rovato. A termine della seduta di questa sera, infatti, il vicesindaco e assessore esterno Pierluigi Toscani – uomo forte della Lega rovatese – ha annunciato l’intenzione di dimettersi da tutti gli incarichi prima della sentenza prevista per il 19 ottobre, quando i giudici saranno chiamati in primo grado ad esprimersi sulla questione dei presunti rimborsi spese “gonfiati” – secondo l’accusa – da parte di alcuni consiglieri regionali del governo Formigoni. Fatti che risalgono a circa sei anni fa.

Toscani, quindi, ha spiegato di aver preso la decisione per tutelare i suoi affetti e annunciato comunque la volontà di andare fino in fondo alla vicenda, anche rinunciando a una eventuale prescrizione. La legge Severino prevederebbe comunque in caso di condanna superiore ai due anni la sua automatica sospensione. Toscani, tra consiglio e giunta, era nell’amministrazione rovatese da circa 25 anni.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome