Scontri al Carmine, l’Anpi: rissa? No, pericolosa aggressione fascista

A dirlo con una nota inviata nelle scorse ore ai media è il circolo di piazza Rovetta, che interviene sugli scontri avvenuti nella serata di venerdì a Brescia

0
Un episodio di violenza: aggressioni
Minacce ed estorsioni

Risse? No, provoazioni squadriste da attribuire a gruppi “criminali”. A dirlo con una nota inviata nelle scorse ore ai media è il circolo Anpi di piazza Rovetta, che interviene sugli scontri avvenuti nella serata di venerdì a Brescia attribuendone la totale responsabilità agli skinheads e accusando forze dell’ordine e giornalisti di “sottovalutare questa costante sequela di aggressioni armate, pestaggi, intimidazioni, minacce”,

ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO

L’aggressione violenta subita da alcune persone venerdì sera da parte di un gruppo di neofascisti, è soltanto l’ultimo fatto, in ordine temporale, da attribuire a  questi gruppi criminali. Sono troppi ormai i casi che si stanno verificando nella nostra città e, nell’ultimo periodo anche nel Quartiere del Carmine, da poter pensare a fatti isolati. Il limite è superato.

L’associazione ANPI Sezione “Caduti di Piazza Rovetta” di Brescia denuncia con fermezza la pericolosità di questi gruppi, la loro impunità in tutti questi mesi e anni e l’equiparazione che, costantemente, forze dell’ordine e alcuni giornalisti, fanno con i militanti della sinistra, ascrivendo provocazioni squadriste a semplici risse.  Sottovalutare questa costante sequela di aggressioni armate, pestaggi, intimidazioni, minacce significa essere complici di un disegno illegale e violento. Sulla mappa delle aggressioni fasciste è possibile rendersi conto della gravità della situazione, senza troppe interpretazioni sociologiche: non è più il tempo di mediazioni nè di dialogo.

Da anni come Sezione ANPI lavoriamo per valorizzare le reti di solidarietà e di convivenza nel Quartiere Carmine, un quartiere colpito duramente dal fascismo nel 1943 e che respingerà ogni volta la loro vergognosa presenza.

Ciò che i nostri genitori e i nostri nonni hanno sconfitto 70 anni fa, non tornerà.

 

ANPI Sezione Caduti di Piazza Rovetta

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome