Polmoniti, positiva alla legionella la torre di un’azienda di Visano

L’Ats di Brescia ha, quindi, disposto che il sindaco del comune proceda all’emissione di una ordinanza urgente e contingibile per motivi di sanità pubblica, imponendo la sanificazione della torre risultata positiva

1
Allarme legionella in provincia di Brescia
Allarme legionella in provincia di Brescia

L’Ats di Brescia informa con una nota che i risultati delle analisi per la verifica di presenza di legionella effettuate dal Laboratorio di Sanità Pubblica di Brescia sulla quinta azienda, con sede a Visano, hanno evidenziato che una torre di raffreddamento conteneva il batterio, possibile causa di una parte delle polmoniti.

L’Ats di Brescia ha, quindi, disposto che il sindaco del comune proceda all’emissione di una ordinanza urgente e contingibile per motivi di sanità pubblica, imponendo la sanificazione della torre risultata positiva.

Ad oggi i casi di positività alla legionella nella zona critica sono 54. Ma non sono disponibili i dati dei nuovi ricoveri per polmonite nel Bresciano e non è dunque possibile determinare se il fenomeno sia in crescita o in calo. Complessivamente, stando ad alcune stime, il numero dei contagiati sarebbe superiore ai 600 (con due morti accertati e una sospetta): la legionella, dunque, sarebbe responsabile solo di un caso su dieci.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome