Prosciugava i conti dei clienti con problemi psichici: avvocato nei guai

L'avvocato è stato sospeso dall'Ordine e ora dovrà rispondere dell'accusa di peculato in quanto i presunti reati sono stati commessi nel ruolo di pubblico ufficiale incaricato dal Tribunale

0
Avvocati anticrisi a Brescia
Avvocato a Brescia, foto d'archivio da ufficio stampa

Un avvocato bergamasco è finito nei guai con accuse davvero pesanti. Secondo gli elementi raccolti dalla Guardia di Finanza di Sarnico e dai carabinieri orobici, infatti, il professionista avrebbe in più occasioni sottratto denaro dai conti correnti di persone affette da gravi infermità di cui era stato nominato tutore.

L’indagine ha preso le mosse dalla denuncia di uno dei parenti delle vittime. L’uomo, che agiva per conto degli assistiti sui loro depositi bancari, avrebbe prelevato indebitamente la cifra di circa 170mila euro dai conti di quattro persone con gravi problemi mentali. Una volta scoperto – secondo quanto riportano diverse fonti – ha risarcito parzialmente le ssue vittime. Ma ovviamente non è bastato a evitare di finire nei guai.

L’avvocato, infatti, è stato sospeso dall’Ordine e ora dovrà rispondere dell’accusa di peculato in quanto i presunti reati sono stati commessi nel ruolo di pubblico ufficiale incaricato dal Tribunale. Inoltre le forze dell’ordine gli hanno sequestrato un appartamento, un box auto e 75mila euro di depositi bancari.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome