Imam radicale espulso, la Lega: chiudere la moschea di Orzinuovi

"La scuola coranica insediata nel centro islamico di via Francesca - continua l’esponente leghista - non è certo garanzia di laicità, ma la presenza di predicatori pericolosi conferma le nostre preoccupazioni e rafforza la volontà di cambiamento rispetto a questa amministrazione comunale buonista e complice".

0
Mussulmani in preghiera
Mussulmani in preghiera

“La clamorosa espulsione dell’estremista islamico dimostra, se mai ce ne fosse stato bisogno, che la Lega aveva ragione di stigmatizzare le attività nella moschea abusiva di Orzinuovi, che deve essere immediatamente chiusa”. Commenta così Federica Epis, consigliere regionale della Lega eletta in provincia di Brescia, l’ordine di espulsione firmato dal ministro dell’Interno Salvini a carico dell’imam Ahmed Elbadry Elbasiouny Aboualy, che predicava anche a Orzinuovi.

“La scuola coranica insediata nel centro islamico di via Francesca – continua l’esponente leghista – non è certo garanzia di laicità, ma la presenza di predicatori pericolosi conferma le nostre preoccupazioni e rafforza la volontà di cambiamento rispetto a questa amministrazione comunale buonista e complice”.

“Buon senso e normalità devono tornare in città, così come deve tornare il rispetto delle regole, dobbiamo applicare la legge regionale e far chiudere la moschea abusiva, alle prossime elezioni comunali – chiosa Epis – la Lega vuole vincere per salvare Orzinuovi”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome