Treno fermo per un’ora, Trenord ai pendolari: era vietato scendere

Con una nota l'azienda lombarda di trasporti interviene sulla vicenda del convoglio rimasto a lungo fermo alll'altezza di Verolanuova

0
Treni, foto d'archivio
Treni, foto d'archivio
Con una nota interviene sulla vicenda del treno rimasto a lungo fermo alll’altezza di Verolanuova: l’ennesimo disagio che ha spinto diversi a scendere dalle vetture e proseguire il viaggio a piedi.
“Questo pomeriggio – scrive Trenord – il treno 5354 (Cremona 13.59-Brescia 14.22) è rimasto fermo per 50 minuti a Verolanuova nei pressi di un passaggio a livello danneggiato da un autoveicolo, in attesa dell’intervento delle forze dell’ordine che consentissero il transito del convoglio in sicurezza, come previsto dalla normativa ferroviaria.
Durante la sosta, alcuni viaggiatori hanno deliberatamente deciso di scendere sulla massicciata. Tale comportamento – sottolinea la nota di Trenord – è vietato e pericoloso”.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome