Troppo rumore, il Comune toglie il canestro: infiamma la polemica

Il caso, ormai diventato nazionale, è scoppiato nei giorni scorsi, quando il Comune ha deciso di rispondere alle lamentele di alcuni residenti passsando ai fatti

0
L'ex campetto da basket di via Marcolini a Coccaglio, foto da pagina Facebook
L'ex campetto da basket di via Marcolini a Coccaglio, foto da pagina Facebook

A Coccaglio non si placano le polemiche per la decisione dell’amministrazione comunale guidata da  di togliere il tabellone e il canestro da basket nel campetto sportivo di via Marcolini.

Il caso, ormai diventato nazionale, è scoppiato nei giorni scorsi, quando il Comune ha deciso di rispondere alle lamentele di alcuni residenti (che accusavano i giovani, come da sempre avviene nella storia, di far troppo baccano) passsando ai fatti.

LE REAZIONI ALLE POLEMICHE

Ma le reazioni non sono tardate ad arrivare. Su Facebook è nata una pagina (Campetto Marcolini), che ha già raccolto 235 Mi piace, mentre contestualmente è partita una raccolta firme per il diritto al gioco, che ha ottenuto 435 sottoscrizioni.

L’amministrazione ha deciso di rispondere alle polemiche confermando la sua decisione, giustificata dal primo cittadino con le diffide ricevute da quattro residenti e con la presenza di persone gravemente malati nei dintorni della struttura sportiva. Contestualmente però – tramite l’assessore allo Sport Walmer Bono – il Comune ha assicurato che varerà a brevisssimo un progetto “riparativo”.

Ci hanno promesso che entro fine anno faranno una proposta, noi fino ad allora attenderemo fiduciosi”, commentano i gestori della pagina Facebook. La polemica è sospesa.

ULTIME NOTIZIE SU BRESCIA ANCHE SUI SOCIAL: SEGUI BSNEWS

Segui la pagina ufficiale di BsNews.it su Facebook

Segui la pagina di BsNews con le notizie tematiche di politica

Segui la pagina di BsNews con le notizie tematiche di sport

Segui la pagina di BsNews con le notizie tematiche di cultura

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome