Etica Festival: De Biasi a Orzinuovi, Granata a Sabbio, Manerbio ed Edolo

Martedì 23 ottobre l'allenatore autore della storica qualificazione dell'Albania dialogherà con Enrico Danesi sul tema Allenare la responsabilità

0
L'allenatore Gianni De Biasi
L'allenatore Gianni De Biasi

Martedì 23 ottobre doppio appuntamento per Eticafestival: a Orzinuovi alle 20,30 Gianni De Biasi dialogherà con Enrico Danesi sul tema Allenare la responsabilità. Gianni De Biasi è stato calciatore (poi allenatore) del Brescia Calcio, autore dell’incredibile qualificazione dell’Albania ai Campionati Europei di Calcio del 2016, si è sempre caratterizzato per grinta ed equilibrio. A lui tutto il mondo del calcio, avversari compresi, hanno sempre riconosciuto entusiasmo e una voglia di vincere sempre perseguita con una filosofia quasi “antica”, quella dei valori autentici: tenacia, orgoglio, passione, grinta e fierezza, che lo hanno distinto anche in quella parte della sua carriera che lo ha visto allenare i giovani.

Sempre martedì 23 ottobre alle ore 20,30 Tindaro Granata porta sul palco del Cinema Teatro La Rocca di Sabbio Chiese (ore 20,30) Antropolaroid, spettacolo a pagamento che replicherà mercoledì 24 ottobre alle ore 21 al Teatro Politeama di Manerbio e venerdì 26 ottobre alle ore 20,30 al Teatro San Giovanni Bosco di Edolo. Antropolaroid è la fotografia di una famiglia siciliana, una polaroid umana che si snoda attraverso la voce e il corpo di Tindaro Granata (Premio ANCT 2011 e Premio FERSEN 2012 Attore Creativo). Le storie tramandate inconsapevolmente dai nonni di Tindaro diventano lo spunto poetico per un racconto popolare in cui la famiglia, insieme alla storia di un paese, delle sue tradizioni e delle sue paure sono i protagonisti. Attraverso voci antiche, memorie sonore della sua terra d’origine, i personaggi prendono vita nel monologo. Senza artifici scenografici, i personaggi di Tindaro creano la storia di una famiglia italiana, in cui il male si perpetua come un’eredità misteriosa tramandata da padre in figlio.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome