I-Vitae cerca nuovi soci: via alla campagna di crowdfunding

La startup bresciana spiega in una nota di aver già investito nel progetto "800mila euro" e annuncia che chiuderà il fatturato 2018 poco sotto i 100 mila euro

0
Donna incinta? Test di gravidanza, foto generica
Donna incinta? Test di gravidanza, foto generica

E’ pronta per partire la campagna di Crowdfunding di Innovitas Vitae (I-Vitae), startup bresciana che – con un innovativo test – consente alle donne infertili a scoprirne le potenziali cause e a tentare di raggiungere la gravidanza con un nuovo approccio, clinicamente validato.

“Il nostro obiettivo è di rafforzare la capacità di una donna con problemi di fertilità inspiegata o che ha sofferto di aborti spontanei – spiega Alessandro Scozzesi – abilitandola prima all’identificazione delle potenziali cause, e ad intraprendere poi un percorso che la guidi verso la gravidanza possibile. Lo facciamo da tempo e con successo, attraverso un programma scientificamente e clinicamente validato, che è adatto sia ad un percorso di procreazione naturale, che di procreazione mediamente assistita (PMA)”.

COME FUNZIONA INNOVITAS VITAE?

I-Vitae – si legge in una nota – nasce con lo scopo di aumentare la probabilità di concepimento in donne che soffrono di infertilità inspiegata. Il viaggio della futura mamma inizia da un semplice test innovativo (Immunox™), capace di mettere in luce temporanei disequilibri del sistema immunitario femminile.  Tutto si basa sulla scoperta di quattro biomarcatori (ovvero segnali inequivocabili di un sistema immunitario femminile “fuori controllo”) e sulla dimostrazione che la probabilità di gravidanza, in loro presenza, è molto vicina allo zero (2,9%), ma che con un integratore alimentare di tipo botanico (100% naturale) è possibile ridurre aspetti fondamentali come infiammazione e ossidazione, e raggiungere più facilmente la gravidanza (42%). Da qui la decisione di combinare un’offerta che include il test diagnostico ed un programma di concepimento che si basa anche sull’assunzione dell’integratore.

LA RICERCA DI NUOVI SOCI ON LINE

La startup bresciana spiega in una nota di aver già investito nel progetto “800mila euro” e  annuncia che chiuderà il fatturato 2018 poco sotto i 100 mila euro. Ma punta più in alto ed è alla ricerca di nuovi soci per finanziare lo sviluppo delle proprie attività. Chi volesse diventare socio (investimento minimo di 500€) può visitare questo sito.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome