Rovato e Cazzago, nuove telecamere in arrivo coi fondi della Regione

Saranno sei i nuovi occhi elettronici installati nei territori dei due Comuni, posizionati nei punti più strategici per la sicurezza

0
Telecamere di videosorveglianza, foto generica
Telecamere di videosorveglianza, foto generica

Grazie alla partecipazione al nuovo Bando di Regione Lombardia per la realizzazione di nuovi impianti di videosorveglianza il Comune di Rovato si è aggiudicato l’assegnazione del cofinanziamento di € 80.000 per l’implementazione del sistema di videosorveglianza presente sul territorio, che condividerà con il Comune di Cazzago San Martino con il quale è stato presentato il progetto in Regione.

Saranno 6 le nuove telecamere installate nei rispettivi territori, posizionate nei punti più strategici. Grazie alla progettazione indoor svolta dal Comandante della Polizia Locale Silvia Contrini con la collaborazione del personale dell’ufficio tecnico di Rovato e Cazzago San Martino è stato possibile risparmiare le spese di progettazione rendendo quindi usufruibile in toto il finanziamento ottenuto.

L’intervento che si andrà a realizzare sarà un ulteriore strumento in uso alla Polizia Locale condiviso con la locale Stazione Carabinieri per implementare e migliorare il controllo del territorio. “L’amministrazione Comunale – sottolinea una nota inviata da Rovato – dopo il finanziamento regionale ottenuto nel 2017 per l’installazione di telecamere, e alle risorse proprie messe a disposizione per la razionalizzazione di tutto il sistema di videosorveglianza e la realizzazione della sala videosorveglianza, dimostra ancora una volta come l’attenzione sia massima per la sicurezza dei cittadini”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome