Rubò 38 mila euro alla scuola, ogni mese paga con un assegno

Solo quando tutti e cinque gli assegni verranno incassati, il Comitato genitori ritirerà la querela contro il papà tesoriere

0
Scuola
Scuola

Aveva sottratto alle casse della ben 38 mila euro. Un papà, tesoriere del Comitato genitori della Lana-Fermi, era stato accusato di furto e ieri ha iniziato a restituire parte della cifra.

I fatti risalgono al 2016 e a lungo il papà è riuscito ad andare avanti con la presunta truffa, senza che nessuno si accorgesse di nulla, sottraendo ogni tanto denaro che era stato destinato per attrezzature didattiche e altre iniziative.

Tramite l’avvocato, l’uomo ha di fatto consegnato un primo assegno. Secondo gli accordi presi davanti al giudice ne dovrà consegnare altri quattro, per giungere alla cifra di 25 mila euro pattuita con il Comitato genitori cui ha rubato il denaro.

Il prossimo assegno dovrà arrivare il 20 novembre e prima della terza scadenza, il 17 dicembre, si terrà un udienza interlocutoria per verificare che i primi due assegni siano stati incassati e che quindi tutto si sia svolto in modo regolare.

Solo quando tutti e cinque gli assegni verranno incassati, il Comitato genitori ritirerà la querela contro il papà tesoriere.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome