Gelatina Paneangeli richiamata per possibile salmonella – ECCO IL LOTTO

Il suggerimento per chi abbia acquistato un prodotto del lotto del prodotto sopraindicato è di riportarlo presso il punto vendita abituale

0
Gelatina Paneangeli: un lotto è stato ritirato in via precauzionale dai supermercati
Gelatina Paneangeli: un lotto è stato ritirato in via precauzionale dai supermercati

Cameo ha richiamato, in via precauzionale e volontaria, un lotto di gelatina in fogli Paneangeli, per una possibile contaminazione da Salmonella. Il prodotto coinvolto è venduto in confezioni da 12 grammi, con il numero di lotto 24052/3 con il termine minimo di conservazione 05/06/2021.  L’avviso di richiamo è stato diffuso anche da Auchan, Bennet, Carrefour, Coop, Simply Tirreno e Unicoop. La gelatina è stata prodotta per Cameo Spa da Ewald-Gelatine GmbH nello stabilimento di Meddersheimer Straße 50, D-55566, a Bad Sobernheim, in Germania.

LA NOTA DI CAMEO E I SUGGERIMENTI PER I CONSUMATORI

Cameo rende noto che “Trattandosi di una potenziale contaminazione microbiologica i tempi per gli accertamenti non sono immediati pertanto, nel massimo rispetto dei nostri consumatori e partner commerciali, disponiamo in via precauzionale il ritiro del prodotto”.

Il suggerimento per chi abbia acquistato un prodotto del lotto sopraindicato è di riportarlo presso il punto vendita abituale (tutti gli altri lotti non presentano alcun tipo di problema anche potenziale). Per informazioni rivolgersi al Servizio Consumatori PANEANGELI 800-211291 (lun-ven 8.30-18.30 sab 9.00-13.00) www.paneangeli.it/contatti.

SALMONELLA, COSA E?

La Salmonella è una delle principali cause di infezioni alimentari, che nella maggior parte dei casi si manifesta con sintomi gastro-intestinali senza la necessità di ospedalizzazione. In alcuni casi può dare luogo a infezioni sistemiche, molto pericolose per i soggetti più fragili. La Salmonella (che vive nel tratto intestinale di molti animali, uomo compreso, anche in maniera asintomatica) può entrare in contatto con le carni durante la macellazione, e per questo maiali e avicoli sono considerati i principali serbatoi infettivi. La frutta e gli ortaggi invece possono essere contaminati,  da acque inquinate da liquami.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome