Valcamonica colpita dal maltempo: esondazioni, frane ma anche tanta neve

Nella notte una colata di fango ha reso necessario l'intervento di vigili del fuoco e protezione civile

1
Maltempo
Maltempo

La provincia di Brescia, come del resto la maggior parte della penisola italiana, in queste oree è colpita da un’ondata di maltempo caratterizzata da forti piogge e vento.

Proprio nel territorio bresciano la Valcamonica sembra essere, al momento, la zona più colpita dopo il weekend appena trascorso. Gli intensi acquazzoni di sabato e domenica hanno infatti causato – come si legge sul Bresciaoggi – diverse frane. Inoltre, nella notte tra domenica e lunedì, una colata di fango ha interrotto il traffico lungo la strada statale e la strada provinciale tra Stadolina e Vione. Per ripulire il tratto interessato – rimasto chiuso per due ore – sono intervenuti i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile.

Il fiume Oglio e tutti i suoi affluenti, ancora, si sono riempiti di acqua portando con sé il rischio di esondazioni, anche se qualche allagamento c’è comunque stato. Infine è arrivata anche la prima neve: 20 centimetri sul Tonale e addirittura mezzo metro sul Presena.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome