Nuovi specialisti in arrivo all’ ASST del Garda

Sono infatti numerose le procedure concorsuali aperte, finalizzate all'assunzione di 10 nuovi medici e alla stabilizzazione, in ottemperanza a quanto stabilito dalla Riforma Madia, di altri 4 specialisti

0
Peter Assembergs - foto da ufficio stampa
Peter Assembergs - foto da ufficio stampa

Procede a pieno ritmo il programma messo a punto dalla direzione aziendale per l’assunzione di nuovi dirigenti dirigenti sanitari non medici definito da ASST del Garda ed autorizzato da Regione Lombardia.

Sono infatti numerose le procedure concorsuali aperte, finalizzate all’assunzione di 10 nuovi medici e alla stabilizzazione, in ottemperanza a quanto stabilito dalla Riforma Madia, di altri 4 specialisti (3 medici e 1 psicologo).

“Sono molto soddisfatto – dichiara il Direttore Generale Peter Assembergs – sia per l’attenzione che Regione Lombardia continua a dedicare alla nostra Azienda ed al suo territorio che per il procedere delle operazioni concorsuali. Le nuove assunzioni riguarderanno il ruolo di Direttore di Struttura Complessa, in totale 4, Dirigenti Medici (6) e 1 Dirigente Psicologo e rappresentano un importante impulso per le attività aziendali. L’arrivo di nuovi specialisti ci permetterà di garantire una migliore qualità ed integrazione dell’assistenza offerta presso il Polo Ospedaliero e nella Rete Territoriale. Dall’inizio dell’anno sono numerose le assunzioni di dirigenti che abbiamo già effettuato: 8 Direttori di Struttura Complessa (Ortopedia-Traumatologia Manerbio e Gavardo, Anestesia-Rianimazione, Medicina Interna e Ostetricia-Ginecologia di Gavardo, Riabilitazione di Lonato, Farmacia Ospedaliera), 27 medici, 1 Biologo, 9 Psicologi”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome