La riforma sanitaria a Brescia, il punto della situazione in un convegno

Riforma sanitaria, bilancio e prospettive: all'Università di Brescia un convegno per fare il punto della situazione

0
Simona Tironi
Simona Tironi, foto da Facebook ufficiale
Un momento di confronto per informare i cittadini e le parti sociali delle innovazioni derivanti dall’approvazione della nuova Riforma Sanitaria, con un focus sul territorio di Brescia. Questo lo scopo principale del convengo, fissato per lunedì 5 novembre (ore 18.30) presso l’aula consiliare della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Brescia, viale Europa 11.
A introdurre la serata sarà la consigliera regionale Simona Tironi, vice presidente della commissione Sanità e referente per il territorio di Brescia in materia socio – sanitaria, promotrice dell’evento insieme all’assessore al Welfare Giulio Gallera, che esporrà al pubblico gli aspetti principali della nuova riforma.
Tra gli ospiti numerosi relatori di primo piano, che toccheranno i diversi ambiti presi in esame dal documento. 
In particolare, il Magnifico Rettore dell’Università di Brescia dott. Maurizio Tira affronterà il tema del rapporto che intercorre tra il mondo della ricerca accademica e il settore della sanità, concentrandosi sul rapporto tra università e ospedali.
Al dott. Marco Bonometti (presidente di Confindustria Lombardia) spetterà l’analisi del rapporto tra sanità pubblica e privata, mettendone in luce analogie e differenze. 
A parlare del ruolo del medico di medicina generale nella presa in carico delle cronicità sarà il dott. Ottavio Di Stefano (presidente dell’Ordine dei Medici di Brescia), che si soffermerà anche sul protocollo d’intesa tra l’Ordine dei medici e Regione Lombardia.
A fare il punto sulla situazione dei pazienti cronici della provincia di Brescia sarà il dott. Carmelo Scarcella (dg dell’Ats di Brescia), mentre il dott. Ezio Belleri (Dg ASST Spedali Civili di Brescia) parlerà dell’applicazione della riforma e del rapporto fra ospedali e territorio, con un focus sulle cure palliative.
A fornire un esempio concreto di applicazione sarà il dott. Giovanni Rolfi (presidente della cooperativa In.Salute), che ha già effettuato 12.000 Pai (piano di aiuto individuale), arruolando 219 medici. 
Il capitolo relativo alla “Farmacia Servizi” sarà affrontato dal dott. Francesco Rastrelli (Presidente Ordine Farmacisti provincia di Brescia e Delegato Regionale dei Farmacisti Lombardia). Le conclusioni finali spetteranno all’assessore al Welfare Giulio Gallera

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome