Divieto di transito sul viadotto, i camion soffocano Sulzano, Marone e Sale Marasino

Notevoli i disagi provocati dal provvedimento: i tir sono costretti a viaggiare sulla vecchia litoranea, passando tra le case e i negozi dei centri abitati

0
Il centro abitato di Sulzano
Il centro abitato di Sulzano

Così come avveniva in passato o forse anche peggio: Sulzano, Marone, Sale Marasino si ritrovano nella morsa dei camion e dello smog causato dal traffico.

È la conseguenza della limitazione imposta sulla provinciale 510 e che prevede il divieto di transito sul viadotto Mesagolo per i mezzi che superano le 30 tonnellate.

Notevoli i disagi provocati dal provvedimento: i tir sono costretti a viaggiare sulla vecchia litoranea, passando tra le case e i negozi dei centri abitati. Inevitabile l’innalzamento dei livelli di smog e l’aumento dei rischi per i residenti.

Al momento non vi sono alternative, ma i disagi dovrebbero terminare, secondo quanto riferisce il Broletto e riporta Bresciaoggi, con la riapertura del viadotto entro la fine dell’anno.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome