Borno, cocaina e marijuana nell’appartamento: 38enne nei guai

Tutto è partito da numerose segnalazioni, da parte dei vicini di casa dell'operaio, che avevano notato un sospetto via vai

1
Il materiale sequestrato dai Carabinieri di Borno - foto da ufficio stampa
Il materiale sequestrato dai Carabinieri di Borno - foto da ufficio stampa

Un uomo di 38 anni è finito in manette dopo che i Carabinieri di Borno hanno trovato nel suo appartamento della droga.

Tutto è iniziato in seguito alle numerose segnalazioni alla stazione dei militari da parte dei vicini di casa del pusher. In particolare veniva segnalato un anomalo e sospetto via vai di persone – soprattutto giovani – durante il weekend.

I Carabinieri hanno così deciso di effettuare una serie di accertamenti preliminari per poi agire nella notte tra sabato e domenica. Dopo aver pedinato e monitorato gli incontri dell’operaio 38enne con i suoi clienti hanno quindi deciso di perquisire il suo appartamento. All’interno sono stati trovati 22 grammi di cocaina, 13 grammi di marijuana, materiale per il confezionamento e più di 2mila euro in contanti, probabilmente frutto dell’attività illecita.

L’uomo – come si legge nella nota dei Carabinieri – è finito ai domiciliari. Poi, il giudice del Tribunale di Brescia, ha convalidato l’arresto condannando il 38enne a dieci mesi di reclusione confiscando il denaro precedentemente sequestrato.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome