Trasporto pubblico: calo dei passeggeri in Italia, ma a Brescia è crescita record

Dal 2012 al 2016 i passeggeri del TPL in Lombardia sono diminuiti del 16,1%, mentre in Italia sono diminuiti del 4%

0

Mentre in Lombardia e in tutta Italia diminuiscono i passeggeri del Trasporto pubblico locale, a Brescia si registra un aumento del 63 per cento.

I numeri, derivanti da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Istat, parlano chiaro: dal 2012 al 2016 i passeggeri del TPL in Lombardia sono diminuiti del 16,1%, mentre in Italia sono diminuiti del 4%.

Nel periodo in esame, è emerso che nei comuni capoluoghi di provincia in Lombardia i passeggeri del TPL sono passati da 800,52 a 671,51 milioni.

Sempre nello stesso periodo di tempo a livello nazionale è stato registrato un calo dei passeggeri del TPL nei comuni capoluogo di provincia, che sono passati da 3.513,47 milioni nel 2012 a 3.373,65 milioni nel 2016 (-4%).

In Lombardia tra i comuni capoluogo di provincia spicca Brescia, che ha fatto registrare un aumento del 63,5% dei passeggeri del TPL dal 2012 al 2016.

Seguono Mantova (+16,8%), Monza (+12,5%), Bergamo (+10,3%) e Cremona (+5,3).

Invariata la situazione di Sondrio, mentre tra i comuni capoluogo di provincia che hanno fatto registrare dati in calo ci sono Varese (-1,2%), Lecco (-17%), Milano (-20,5%), Lodi (-22,8%), Como (-26,9%) e Pavia (-36,5%).

Per calcolare i passeggeri del TPL sono stati presi in considerazione i seguenti mezzi di trasporto: autobus, tram, filobus, metropolitana, trasporti per vie d’acqua, funicolare, funivia e altri sistemi ettometrici.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome