Desenzano, 56enne tenta di farla finita: la salva un agente

All'origine del gesto - come scrive Bresciaoggi - potrebbe esserci una crisi sentimentale o addirittura la violenza subita

0
Sirene della Polizia locale, foto generica
Sirene della Polizia locale, foto generica

Evitata la tragedia sabato sera a Desenzano del Garda dove una donna di 56 anni ha tentato di togliersi la vita ma è stata salvata dall’intervento di un agente.

Erano le 18:30 circa e – anche a causa del freddo – non c’era praticamente nessuno in piazza: una 56enne è stata vistata da due agenti della Polizia Locale mentre aveva già scavalcato la ringhiera nella zona compresa tra il pontile di attracco dei battelli e la sede della Navigarda. La testa era appoggiata sulle ginocchia e la donna sembrava ormai pronta a gettarsi nelle fredde acque del Benaco.

Sul posto, allertati dai colleghi, sono arrivati altri due agenti: Giorgio Tosi e Gian Pietro Bignami. Proprio quest’ultimo, insieme a Tosi, ha avuto la prontezza e la freddezza di intervenire salvando la 56enne. All’origine del gesto – come scrivono diverse fonti – potrebbe esserci una crisi sentimentale o addirittura una subita.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome