Scoperta sensazionale: è lombardo il più antico dinosauro predatore del mondo

Un animale di grandi dimensioni, con una lunghezza di ben 7,5 metri, un peso di circa una tonnellata e un cranio di circa 80 centimetri, armato di denti aguzzi

1
Un esemplare di ceratosauro ricostruito al computer
Un esemplare di ceratosauro ricostruito al computer

La scoperta è del 1996, ma ci sono voluti più di 20 anni per estrarre tutti i frammenti dalla roccia arrivare alle analisi. Il risultato finale – comunicato nelle scorse ore e rilanciato da tutta la stampa globle – è però degno di tanta atteesa: è lombardo, infatti, il più antico esemplare al mondo di dinosauro predatore.

IL DINOSAURO TROVATO

L’animale ritrovato si chiama Saltriovenator zanellai ed è un giovane esemplare diceratosauro vissuto 200 milioni di anni fa nell’attuale Lombardia, quando al posto dell’attuale pianura c’erano vegetazione e spiagge tropicali. Si tratta dell’unico dinosauro lombardo, il più antico del suo gruppo: la sua scoperta anticipa di 25 milioni di anni la comparsa dei grandi dinosauri predatori. Un animale di grandi dimensioni, con una lunghezza di ben 7,5 metri, un peso di circa una tonnellata e un cranio di circa 80 centimetri, armato di denti aguzzi.

Il ceratosauro è stato trovato a Saltrio (Varese), in una cava che ha fornito blocchi di pietra anche per il alla Scala, la Galleria Vittorio Emanuele e il Palazzo Reale di Milano.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Sì, e poi ci ono i ceratosauri lombardi della politica, quelli che hanno attraversato almeno quattro ere geologiche della storia repubblicana post bellica, su tutti i due Ettore: Isacchini e Fermi. Ovviamente sono ancora in attività, anche se non ufficiale…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome