Bassa: troppi furti al cimitero, il sindaco rafforza i controlli

Mani ignote, infaatti, avrebbero preso di mira il camposanto comunale e quelli delle frazioni, rubando gli oggetti posati dai parenti sulle lapidi

0
Cimitero a Brescia
Cimitero a Brescia, foto generica

Il cimitero è teatro di troppi furti. Per questo l’amministrazione comunale di Borgo San Giacomo, guidata da Giuseppe Lama, ha annunciato la decisione di potenziare i controlli – anche attraverso il sistema di videosorveglianza – al fine di scovare i colpevoli e fermare l’odioso fenomeno.

Mani ignote, infaatti, avrebbero preso di mira il camposanto comunale e quelli delle frazioni, rubando gli oggetti posati dai parenti sulle lapidi dei cari estinti: ceri, peluches e altri oggetti di poco valore economico, ma di grandissimo valore simbolico per chi li aveva posati. In passato, inoltre, si sarebbero anche verificati furti di oggetti in rame, rivenduti poi a peso sul mercato illegale.

Da qui la decisione dell’amministrazione di rafforzare i controlli.

 

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome