Finto tecnico vendeva dispositivi antigas agli anziani, arrestato truffatore

Potrebbero essere un centinaio i colpi messi a segno nella Bassa bresciana da un truffatore seriale finalmente arrestato dai carabinieri

0
Truffa agli anziani
Attenzione a chi suona al campanello di casa, foto generica

Potrebbero essere un centinaio i colpi messi a segno nella Bassa bresciana (una decina solo a Gottolengo) da un truffatore seriale finalmente arrestato dai .

L’uomo, un 54enne di Bedizzole disoccupato e con precedenti per reati contro il patrimonio, aveva trovato il modo per farsi consegnare dalle sue vittime denaro in contanti. Presentandosi come addetto della Regione e con il pretesto di installare un dispositivo per il rilevamento delle fughe di gas, che spacciava come obbligatorio per le persone con più di 65 anni d’età, convinceva le persone a farsi pagare cifre considerevoli. Se i colpi sono stati effettivamente un centinaio, il truffatore potrebbe aver intascato 30 mila euro.

Era poi lo stesso 54enne ad effettuare l’installazione dell’apparecchio fittizio. Nei casi in cui non riusciva a portare a termine la sua truffa aveva pure previsto delle sanzioni per le sue vittime.

Arrestato nel pomeriggio di martedì a Gambara grazie alla segnalazione di una donna vittima della sua truffa, l’uomo verrà processato oggi per direttissima.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome