Chalet, quali sono i più esclusivi delle Alpi?

A rispondere a questa domanda ci ha pensato Holidu, motore di ricerca fondato nel 2014 (a Monaco di Baviera) dai fratelli Johannes e Michael Siebers

0
Chalet di lusso © HomeAway via Holidu_1

Quali sono gli chalet più romantici ed esclusivi delle Alpi? A rispondere a questa domanda ci ha pensato Holidu, motore di ricerca fondato nel 2014 (a Monaco di Baviera) dai fratelli Johannes e Michael Siebers e diventato nell’arco di pochi anni uno dei leader globali nel settore delle case vacanza.

La specialità del sito tedesco è quella di confrontare le proposte di strutture (appartamenti, ma anche case, agriturismi e “alloggi speciali”…) aggregando le proposte di altri portali specializzati e trovando quella col prezzo migliore. Ma non solo. Holidu affianca alla parte “automatica” anche un frequente lavoro di ricerca, che si traduce in indagini, classifiche e nella selezione periodica di “chicche” che vengono individuate all’interno dell’immenso database anche basandosi sui giudizi degli utenti.

Così è avvenuto stavolta con gli chalet, scegliendone tre dalle caratteristiche davvero uniche. Ma… prima di sapere quali sono, partiamo dalle basi e rispondiamo a una domanda “semplicissima”. Cos’è uno chalet?

CHE COS’E’ UNO CHALET?

Uno chalet – alcuni lo chiamano “chalet svizzero” – altro non è che un tipo di costruzione a fini abitativi tipica degli ambienti alpini, ma ormai diffusa in tutto il mondo. A caratterizzarla è soprattutto il fatto che la struttura viene realizzata in prevalenza utilizzando legname: una delle principali materie prime, con le pietre, delle alture. Ma un altro elemento ricorrente è il tetto spiovente. Insomma: almeno nella loro genesi, gli chalet sono semplici costruzioni di , magari povere e piccole. Ma nel tempo, con lo sviluppo del , si sono trasformati in ben altro. Fino a diventare in alcuni casi costosissimi luoghi di soggiorno eco-chic, dotati di ogni comfort e delle più moderne tecnologie.

LUXURY CHALET (AUSTRIA) – ESCLUSIVITA’ E SERVIZI TOP

Nel momento in cui scriviamo questo articolo il prezzo migliore rilevato dal sito è di 13.949 euro, con un risparmio di almeno mille euro rispetto ad altre occasioni. Il dubbio, nel leggere di questa cifra, sarà venuto probabilmente a più d’uno dei nostri lettori: non stiamo parlando del prezzo di acquisto di una camera per tutta la vita, ma del prezzo di una sola notte. E non pensate nemmeno di cavarvela solo con quella cifra, perché sul sito si legge chiaramente che “il soggiorno minimo è di due-tre notti”. La seconda domanda che molti si porranno è: ne vale la pena? Ovviamente in questo caso la risposta dipende dalle tasche di chi legge. Di certo – per chi non ha il problema di pagare una notte di più di un’automobile – l’esperienza è notevole.

L’esclusivo chalet si trova a Lech, comune austriaco di 1.503 abitanti nel Vorarlberg (a due passi dal Liechtestein e dal lago di Costanza in Svizzera, rinomata località sciistica che ha ospitato diverse gare di coppa del mondo. Si tratta di una struttura di 600 metri quadrati, in cui sono state ricavate cinque camere da letto (e altrettanti bagni) con capienza massima di dodici persone. Compresi nel servizio ci sono il cuoco, il servizio in camera, la navetta e perfino il maggiordomo. A tutto ciò si aggiunge un’area benessere con piscina, jacuzzi, sauna, hammam e sala massaggi. Decidete voi se – come dice il proverbio – ne vale la pena. Ma se siete interessati affrettatevi, buona parte dei giorni del mese sono già prenotati…

Chalet Luxury
Chalet Luxury
Chalet Luxury
Chalet Luxury

CHALET GRAZIA (SVIZZERA) – IL PANORAMA UNICO

Se volete risparmiare, ma non troppo, potete scegliere la più vicina Svizzera e la località di Zermatt, cittadina di 5 714 abitanti del Canton Vallese che dista circa sei ore di treno da Brescia. Per una notte allo Chalet Grazia, infatti, potete cavarvela con una cifra che va dai 6mila agli 8mila euro. Lo chalet conta cinque camere in tutto, con una capienza complessiva di 12 persone. Uno dei suoi elementi caratterizzanti – e la cosa che colpisce di più chi vi soggiorna – sono decisamente le ampie vetrate, che vanno dal pavimento al soffitto. Il risultato è una vista incredibile sulla città e sul monte Cervino: “il più nobile scoglio d’Europa”, come lo definì lo scrittore britannico John Ruskin nell’Ottocento. Un’ultima nota: lo chalet si trova a soli due minuti in taxi dagli impianti sciistici di Sunnega Express (Zermatt offre complessivamente ben 360 chilometri di piste…) e a tre minuti dal centro del paese.

Chalet Grazia © HomeAway via Holidu_1
Chalet Grazia © HomeAway via Holidu_1
Chalet Grazia © HomeAway via Holidu_1
Chalet Grazia © HomeAway via Holidu_1

CHALET SEAN (FRANCIA) – IL RAPPORTO QUALITA/PREZZO

Anche chi non è miliardario ha diritto di sognare e di passare una notte in uno chalet di cui postare su Instagram un’immagine che susciterà l’invidia degli amici. La dimostrazione è lo Chalet Sean a Megève, comune francese di 3.516 abitanti situato nel dipartimento dell’Alta Savoia, nel cuore del Monte Bianco. Qui, infatti, ce la si può cavare con una cifra che è ben cento volte inferiore a quello dello chalet svizzero citato in apertura. Il servizio, certo, non è lo stesso di una struttura di lusso. Ma con poco più di un centinaio di euro è possibile pernottare in un ambiente davvero ben strutturato negli interni. A caratterizzarlo sono soprattutto gli spazi comuni, piacevoli e luminosi. Ma anche le sei camere doppie (ognuna dotata di bagno indipendente) sono belle e accoglienti. L’atmosfera, certo, è più semplice e familiare che nei due chalet precedenti. E questo elemento, per molti, rappresenta da solo un benefit che va ben oltre il prezzo.

Chalet Sean © HomeAway via Holidu_5
Chalet Sean © HomeAway via Holidu_5
Chalet Sean © HomeAway via Holidu_5
Chalet Sean © HomeAway via Holidu_5

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome