Prese a pugni l’ex segretario della Lega: condanna confermata, pena ridotta

In appello gli sono state concesse le attenuanti generiche, con pena ridotta a sei e sospensione vincolata al risarcimento del danno

0
Paolo Sabbadini nella foto che postò su Fcebook subito dopo l'aggressione
Paolo Sabbadini nella foto che postò su Fcebook subito dopo l'aggressione

Condanna confermata, ma con pena ridotta, per il giovane attivista della cosiddetta sinistra antagonista che nel settembre del 2013 aggredì a calci e pugni l’allora segretario della Paolo Sabbadini. In primo grado E.F. era stato condannato a nove mesi nonostante la pubblica accusa ne avesse chiesti soltanto sei. In appello gli sono state concesse le attenuanti generiche, con pena ridotta a sei e sospensione vincolata al risarcimento del danno, fissato in 5mila euro più le spese legali.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome