Brescia, auto falcia giovani alla fermata del bus: vivi per miracolo

Ad avere la peggio, secondo le prime informazioni, è stato proprio il conducente dell'auto tedesca, che era cardiopatico e ha accusato un malore

0
Ambulanza 118
Un mezzo di soccorso del 118 con barella, foto generica

Si è sfiorata la tragedi, nella giornata di ieri, a Brescia. Nella mattinata di ieri, infatti, un 64enne ha perso il controllo della sua Bmw mentre stava percorrendo viale Europa, nelle vicinanze del polo universitario in cui ha sede Ingegneria.

Erano circa le 8.30 del mattino: l’auto ha travolto la pensilina del bus, sotto cui si trovavano due giovani (un 21enne e una 25enne), quindi ha proseguito la propria corsa per alcune centinaia di metri fino alla rotatoria, schiantandosi contro la Peugeot guidata da un 22enne. Infine si è ribaltata.

Chi ha visto i danni riportati dalle auto ha subito pensato a una strage. Invece, per fortuna, le vittime se la sono cavata. Ad avere la peggio, secondo le prime informazioni, è stato proprio il conducente dell’auto tedesca: il problema per lui non sono state le botte, ma il fatto che era cardiopatico e, una volta uscito dal mezzo, ha accusato un malore. E’ stato ricoverato in ospedale in codice rosso. Solo ferite lievi, invece, per i due giovani in attesa del bus e per il guidatore dell’altra auto coinvolta.

Sul posto sono arrivati Polizia locale, vigili del fuoco e diverse ambulanze.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome