Brescia batte anche Crotone e si conferma in vetta alla serie B

Il Brescia si conferma la migliore squadra della Serie B e, con la vittoria ottenuta ieri contro il Crotone, rinsalda la propria posizione in classifica

0
I tifosi delle rondinelle, foto da Brescia Calcio
I tifosi delle rondinelle, foto da Brescia Calcio

Il Brescia si conferma la migliore squadra della Serie B e, con la vittoria ottenuta ieri contro il Crotone, rinsalda la propria posizione in classifica. Che – se confermata a fine stagione – porterà la società di diritta in serie A.

Le rondinelle, se pure Donnarumma in campo, affrontano il match in formazione di emergenza. Con questa premessa imporre il proprio gioco, per i ragazzi di Corini, non è impresa facile e, infatti, per tutto il primo tempo Crotone – terz’ultimo in classifica – tiene testa ai bresciani. Nel primo tempo, per entrambe le formazioni, le palle buone sono ben poche. Ma il copione cambia radicalmente nella ripresa, e non solo per l’ingresso in campo (al 23′) del bomber della serie B. Dopo un brivido per una buona occasione da rete calabrese, Morosini va vicinissimo al vantaggio. Brescia vuole vincere e, all’80’, arriva la prima rete grazie a un autogolla di Molina (che manda in rete il pallone respinto dal portiere). Il raddoppio arriva in pieno recupero, con il solito Donnarumma.

Brescia-Crotone 2-0

Brescia (4-3-2-1): Alfonso; Sabelli, Cistana, Romagnoli, Semprini; Bisoli, Tonali, Ndoj (46’ st Gastaldello sv); Spalek; Tremolada (23′ st Donnarumma); Morosini (38’ st Dall’Oglio sv). A disposizione. Andrenacci, Gastaldello, Lancini, Martinelli, Viviani, Cortesi. All: Eugenio Cortesi.
Crotone (3-5-2) Cordaz; Marchizza (36’ st Milic sv), Spolli, Gomelic; Sampirisi, Gomelt (20′ st Barberis), Benali, Rodhen, Molina; Pettinari, Mraz (22′ st Machach). A disposizione: Curado, Cuomo, Firenze, Figliuzzi, Kargbo, Vaisanen, Festa, Valietti, Simy. All: Giovanni Stroppa.
Arbitro: Da Ros di Podernone.
Reti: 34’ st Ndoj, 50’ st Donnarumma.
Note: espulso: 35’ st Machach, spettatori: 8.000 circa.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome