Pallavolo, scontro diretto da urlo: Brescia batte Spoleto 3 set a 1

Milan MVP, menzione speciale per Candeli

0
Brescia batte Spoleto - foto da ufficio stampa
Brescia batte Spoleto - foto da ufficio stampa

La Centrale Sferc McDonald’s risorge dopo un primo set carico di tensione, riesce a scrollarsi di dosso i fantasmi e gioca in modo convincente e spettacolare, conquistando i tre punti del primo scontro diretto di questo finale di stagione. Milan MVP, menzione speciale per Candeli.

Il fattore campo (inverso) viene finalmente sfatato. Brescia e Spoleto, scontratesi sinora cinque volte in , hanno sempre battuto l’avversaria fuori casa: domenica sarebbe toccato alla Monini dare una delusione ai mille del , ma, nonostante un avvio da brividi, i Tucani sono riusciti a conquistare una vittoria convincente e sofferta, che ridà morale e brio a un grande gruppo.

Starting six Monini: Zoppellari e Padura Diaz sulla diagonale principale, Mariano e Ottaviani laterali; Aguenir e Zamagni al centro con Santucci libero. Zambonardi schiera la sua formazione tipo con Tiberti e Bisi, Cisolla e Milan, Valsecchi e Mijatovic e Scanferla
libero.

Spoleto spinge forte da subito al servizio e mette pressione ai Tucani: Padura Diaz strappa con un ace il 5-9. La Centrale Sferc McDonald’s patisce in ricezione e non trova la reazione: dopo il primo time out arrivano un buon muro di Cisolla su Padura Diaz e il primo ace di
Mijatovic (9-12). Spoleto vola 9-16, complice la difesa bianco blu che sembra ipnotizzata. Rodella entra in ricezione per Cisolla, Milan riesce a piazzare una pipe e accorcia (11-16). Il muro di Tiberti su Ottaviani ridona vigore a Brescia che arriva 16-19, ma Padura Diaz è implacabile da seconda linea (17-22). L’ace di Aguenir lasciato cadere a metà campo
è un brutto segnale che agevola il successivo, quello che costa il 18-25.

Cisolla ferma Zamagni e pareggia a 3. Brescia è tornata in campo meno contratta, più convinta e concreta, con Bisi a rispondere colpo su colpo a Padura Diaz. Candeli rileva Mijatovic e il muro di Brescia torna agli antichi fasti, con Cisolla a stampare l’opposto di Spoleto due volte (11-10). Valsecchi batte il muro a tre (14-15), Milan e Bisi piazzano un
diagonale potente a testa (17-18), costringendo Tardioli al time out. Milan fa un miracolo in difesa e Candeli lo ricompensa, agguantando il pareggio a 18 e siglando un altro punto a seguire. Spoleto vacilla. Crosatti entra in battuta e fa svoltare il finale: il muro bresciano si
erge contro Padura Diaz due volte. Valsecchi sigla il 23-21. L’ace di Crosatti vale il primo set ball, l’errore di Mariano dai nove metri vale invece il set.

Terzo parziale in equilibrio: Milan con una palla intelligente dietro al muro piazza l’8-7,. Candeli ferma finalmente Aguenir e fa il primo mini break (13-11); Tiberti recupera in difesa e Bisi non perdona; Milan prende il tempo all’opposto olearo e prova a far volare i Tucani (16-12). Spoleto non molla, ma Valsecchi carica due volte il braccio (21-18). Rientra Ottaviani per Rosso, mentre in campo bresciano Rodella e Crosatti aiutano la ricezione. Candeli è affamato in prima linea e si prende il 23-19. Padura Diaz in rete consegna il terzo set a Brescia. In avvio Mariano deve uscire per infortunio ed entra Fedrizzi al suo
posto. Valsecchi stampa Padura Diaz e Bisi mette l’ace del 3-2; Spoleto sbaglia qualcosa, ma è Brescia ad avere cambiato marcia e a condurre il match. Doppio Milan dai nove metri (10-6), poi un paio di errori riavvicinano gli oleari (11-10) e si torna a viaggiare sul filo. Un
servizio fortunato di Candeli e una palletta millimetrica di Bisi spezzano le gambe a Spoleto (20-17), beffato da Tiberti che attacca di prima intenzione (22-18). Finale al cardiopalma, con un paio di errori che riportano sotto la Monini: al quinto set ball e con una diagonale
improbabile, è Bisi a chiudere e ad esplodere di gioia insieme al San Filippo.

Milan è MVP con 18 punti (2 ace e 3 muri), ma Candeli si merita una menzione d’onore.

CENTRALE SFERC McDONALD’S – MONINI SPOLETO 3 – 1 (18-25; 25-22; 25-19; 25-23)

Brescia: Tiberti 3, Bisi 19, Cisolla 13, Milan 18, Valsecchi 8, Mijatovic 2, Scanferla (L), Candeli 7, Crosatti 1, Rodella. N.e.: Catellani Signorelli, Bergoli, Bettinzoli. All. Zambonardi

Monini Spoleto: Zamagni 7, Mariano 8, Zoppellari, Padura Diaz 29, Ottaviani 9, Aguenier 11, Santucci (L), Rosso, Fedrizzi 1 . N.e.: Katalan, Segoni, Festi, Di Renzo (L), Costanzi. All: Tardioli

Muri: Brescia 14, Spoleto 6
Ace: Brescia 7, Spoleto 3
Battute sbagliate: Brescia 14, Spoleto 17
Brescia: attacco 52%, ricezione 46% (perfetta 19%)
Spoleto: attacco 56%, ricezione 51% (perfetta 22%)

Durata set: 25’, 27’,28’, 34’. Totale: 1 h 54.
Arbitri: Sergio Jacobacci e Massimiliano Giardin.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome