Strage nella stalla: sei mucche gravide uccise a colpi di pistola

Complessivamente il danno per le due ziende ammonta a circa 12mila euro. Sulle eventuali responsabilità indagano i carabinieri

0

Bruttissimo episodio intimidatorio, nelle scorse ore, a Pompiano, nella Bassa bresciana. I delinquenti – secondo quanto si apprende – hanno preso di mira due stalle della frazione di Zurlengo, seguendo il medesimo copione. Prima, infatti, hanno sversato in una roggia alcune decine di quintali di latte, poi hanno concentrato la propria rabbia contro gli animali, uccidendo – a colpi di pistola – sei mucche gravide.

I killer, poi, sono quasi certamente del settore. Oltre a non aver rubato nulla, infatti, i presunti autori hanno bloccato le teste degli animali nella rastrelliera prima di finirli a colpi d’arma da fuoco e hanno sapientemente aggirato le telecamere interne. Segno che sapevano come muoversi nella stalla. Complessivamente il danno per le due ziende ammonta a circa 12mila euro. Sulle eventuali responsabilità indagano i .

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome