🔴 Provincia, debutta tra conferme e polemiche la squadra di Alghisi

Oltre alle critiche del centrodestra, la maggioranza deve chiarire i rapporti con la sinistra e risolvere i casi Sarnico e Ferrari

0
I consiglieri con delega, consiglio Provinciale in Broletto, Brescia 8 aprile 2019. Ph Fotolive Filippo Venezia
I consiglieri con delega, consiglio Provinciale in Broletto, Brescia 8 aprile 2019. Ph Fotolive Filippo Venezia

Il presidente della Samuele Alghisi ha presentato ieri, durante il consiglio provinciale, la squadra di consiglieri delegati con cui governerà l’ente per i prossimi anni. Nell’occasione, il presidente ha sottolineato la sua disponibilità a rivedere le deleghe nel corso del mandato, tendendo la mano alla minoranza.

Nell’occasione, però, non sono mancate le tensioni. Oltre alle critiche del capogruppo del centrodestra Matteo Micheli, infatti, la maggioranza deve risolvere la questione del possibile ricorso sul seggio attribuito al sindaco di Ospitaletto Giovanni Battista Sarnico e i malumori per il “depotenziamento” delle deleghe di Filippo Ferrari. Da sinistra, inoltre, Marco Apostoli – decisivo per gli equilibri della maggioranza – ha fatto sapere di non aver gradito il conferimento della delega all’Ambiente a Guido Galperti.

ECCO LE DELEGHE AI CONSIGLIERI

SAMUELE ALGHISI

TERRITORIO, CULTURA, GIOVANI E INNOVAZIONE

GUIDO GALPERTI

POLIZIA PROVINCIALE, TAV AEROPORTO E AMBIENTE

ANTONIO BAZZANI

, E TRASPORTI ECCEZIONALI

STRADE, PROTEZIONE CIVILE E TRASPORTI ECCEZIONALI

FILIPPO FERRARI

SPORT, ISTRUZIONE, EDILIZIA SCOLASTICA E TURISMO

ANDREA RATTI

, IMPRESE, FIERE,OCCUPAZIONE E LAVORO

DILETTA SCAGLIA

BILANCIO, PATRIMONIO, ENTILOCALI E PARI OPPORTUNITÀ

GIOVANNI BATTISTA SARNICO

TRASPORTO PUBBLICO E SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome