Atti sessuali con minori in cambio di vestiti e cellulari: 30enne in carcere

Un operaio calabrese di 30 anni è stato arrestato ed è ora in carcere per aver adescato anche in provincia di Brescia ragazzini minorenni

0
Sesso, abusi e violenze a Brescia
Sesso, abusi e violenze a Brescia, foto generica dal web

Un operaio calabrese di 30 anni, idraulico, è stato arrestato ed è ora in carcere a Pavia per aver adescato anche in alcuni comuni della provincia di Brescia ragazzini minorenni in cambio di vestiti, cellulari, soldi.

Le indagini dei carabinieri di Taurianova e della procura di Reggio Calabria sono scaturite da un’aggressione che l’operaio avrebbe subito nel 2017.

Come riporta Bresciaoggi, dagli accertamenti è emersa una triste vicenda di reati sessuali commessi a danni di minori di età compresa tra i 12 e i 15 anni. Le vittime appartenevano a famiglie con difficoltà economiche. Il 30enne in cambio di stti sessuali offriva loro abiti, dispositivi tecnologici, denaro, cene e occasioni di divertimento.

L’uomo dovrà adesso rispondere di prostituzione minorile, tentata violenza sessuale e atti sessuali con minorenni.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome