Auto di lusso dall’Italia in Africa, a capo della banda un ghanese residente a Brescia

Le accuse sono associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio di auto di grossa cilindrata, falso, ricettazione, soppressione di targhe e documenti di circolazione

0
Auto di lusso - Foto generica
Auto di lusso - Foto generica

I carabinieri di Tirano (Sondrio) hanno sgominato una banda che rubava auto di grossa cilindrata in Italia e le portava in Germania prima di inviarle a ricchi acquirenti in Africa.

A capo dell’organizzazione un uomo del Ghana residente a Brescia, finito in manette insieme a quattro complici.

Le accuse sono associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio di auto di grossa cilindrata, falso, ricettazione, soppressione di targhe e documenti di circolazione.

I carabinieri hanno inoltre sequestrato cinque vetture di grossa cilindrata.

Le indagini avevano preso avvio lo scorso dicembre, quando le forze dell’ordine avevano fermato al valico di frontiera italo-svizzero un automobilista di 18 anni del Gambia e residente a Brescia che viaggiava su una vettura rubata.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome