Da Manerbio alla Spagna per trasferire soldi: fermati in aeroporto finti agenti segreti

Protagonisti della vicenda un 51enne di Manerbio e un 62enne originario di Napoli ma residente nel paese della bassa bresciana

0

Si spacciavano per agenti segreti e, nel frattempo, facevano la spola tra l’Italia e la Spagna per trasferire centinaia di migliaia di euro nei paradisi fiscali.

Protagonisti della vicenda – secondo quanto pubblicato da Bresciaoggi – sono un 51enne di Manerbio e un 62enne originario di Napoli, ma residente nel paese della bassa bresciana. Qualcosa però ha fatto insospettire le forze dell’ordine e non sono bastati i finti cartellini da agenti dei servizi che i malviventi si erano appositamente fatti preparare.

All’aeroporto di Fiumicino, infatti, i due sono stati fermati per un controllo. Nei loro trolley – come riporta sempre il quotidiano di via Eritrea – sono stati trovati 100mila euro in contanti che, secondo i piani, si sarebbero aggiunti ai diversi milioni di euro depositati sui conti della Shangai Royal Pass Importing & Exporting.

I due sono ora indagati per traffico di valuta e riciclaggio di denaro.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome