Brescia, l’appello di Riccardo al web: aiutatemi a diventare un astronauta

Riccardo Bunt, giovane bresciano ingegnere aerospaziale con il grande sogno di diventare astronauta, ha lanciato una raccolta fondi on line

0
Riccardo Bunt, giovane bresciano ingegnere aerospaziale con il grande sogno di diventare astronauta
Riccardo Bunt, giovane bresciano ingegnere aerospaziale con il grande sogno di diventare astronauta
Riccardo Bunt è un giovane bresciano ingegnere aerospaziale con il grande sogno di diventare astronauta. Ha superato una selezione difficilissima e quest’estate parteciperà allo Space Studies Program di Strasburgo. “Sto completando la mia tesi in esplorazione spaziale presso Thales Alenia Space – racconta – Il Politecnico di Milano e la TU Delft (Paesi Bassi) sono le università che mi hanno cresciuto”. Adesso il sogno è quello di iniziare l’Università Internazionale dello Spazio, che forma i futuri leader del settore ed è sostenuto dalle maggiori agenzie spaziali, tra cui Nasa, Esa e Asi.
“Sono stato invitato a partecipare al programma ma è davvero molto costoso. L’ammontare delle spese per il programma della durata di due mesi è di 18.500€ che includono le spese di partecipazione, vitto e alloggio”. Riccardo ha vinto già un bando per una borsa di studio di 12.000€ dell’Esa, l’Agenzia spaziale europea. Gli restano da trovare ancora 6.500€ ed è per questo motivo che ha lanciato una raccolta fondi online su GoFundMe.

“Abbiamo la fortuna di essere testimoni di una nuova emozionante epoca dell’esplorazione spaziale, con l’obiettivo finale di compiere i primi passi sul suolo di Marte – conclude Riccardo Bunt – Partecipare al programma, significherebbe per me, la possibilità di incontrare le figure leader nel settore aerospaziale e gli astronauti di oggi”.

La sua campagna di raccolta fondi è raggiungibile al link https://www.gofundme.com/help-me-blast-off-into-space

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome