Carpenedolo, non si ferma al posto di blocco: nei guai assessore comunale

Quando le due pattuglie impegnate lo hanno fermato per controllarlo hanno scoperto che aveva fornito documenti falsi e false generalità

0
Alt della Polizia Locale
Alt della Polizia Locale

Un assessore del Comune di Carpenedolo, è finito nei guai nella giornata di ieri, martedì 21 maggio, dopo aver tentato la fuga davanti a un posto di blocco.

L’assessore, attorno a mezzogiorno, era a bordo di una Fiat 500 e stava percorrendo la strada da Montichiari a Carpenedolo quando una pattuglia della Polizia Locale gli ha indicato di fermarsi. L’uomo però – secondo quanto riportano diverse fonti – non avrebbe rispettato l’indicazione, inseguito dalle forze dell’ordine.

Quando le due pattuglie impegnate lo hanno fermato per controllarlo – riportano le stesse fonti – l’uomo avrebbe fornito documenti falsi e false generalità (quella del fratello). Lo stesso assessore si era infatti visto revocare la patente perché ubriaco al volante e, nel periodo di sospensione, avrebbe anche causato un incidente senza fermarsi.

L’uomo questa mattina verrà processato per direttissima.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome