Quattro in manette: sgominata la banda dei rapinatori delle ville

L'ultima scorribanda in terra bresciana era avvenuta lo scorso 13 maggio, in una villa di Erbusco, ma il colpo non era riuscito

0
Carabinieri
Carabinieri, foto generica

Quattro albanesi sono finiti in manette con l’accusa di fare parte di una banda dedita alle rapine in villa, senza rinunciare a metodi violenti, in tutto il Nord Italia. L’ultima scorribanda in terra bresciana era avvenuta lo scorso 13 maggio, in una villa di Erbusco, ma il colpo non era riuscito. Ma in precedenza molte rapine erano andate a segno e i malviventi non avevano esitato a puntare un revolver alla tempia delle vittime.

Nelle scorse ore i carabinieri di Casale Monserrato e quelli di Legnano hanno stretto il cerchio attorno al gruppo criminale, che era ben organizzato: ad esempio, per spostarsi prima dei colpi, il capobanda 32enne utilizzava una Bmw intestata a una persona che aveva ben 300 vetture a suo nome. Gli arrestati sono quattro, tre albanesi senza permesso domiciliati a Legnano e un quarto residente a Tortona.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome