Parlamento europeo: entrano i leghisti Lancini e Zambelli, fuori Mottinelli

Non si festeggia in casa Pd. L'ex collaboratrice di Macron Caterina Avanza, infatti, è arrivata ottava, davanti all'ex presidente del Broletto

2
Danilo Oscar Lancini di Adro con il segretario della Lega Matteo Salvini
Danilo Oscar Lancini di Adro con il segretario della Lega Matteo Salvini

Sono soltanto due i bresciani che, in seguito al voto delle elezioni di domenica, entreranno nel parlamento europeo. Ed entrambi sono stati eletti con la Lega. Il primo è l’ex sindaco di Adro Danilo Oscar Lancini, che – nonostante il pesante procedimento giudiziario aperto a suo carico – è risultato il più preferenziato della circoscrizione, con quasi 22mila voti. Bene anche la vicesindaco di Salò Stefania Zambelli, settima nella lista della Lega con ben 18.750 preferenze.

Non si festeggia, invece, in casa Pd. L’ex collaboratrice di Macron Caterina Avanza, infatti, è arrivata ottava, mentre l’ex presidente della Provincia Pier Luigi Mottinelli decimo, con 23.638 voti. Ma non bastavano

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome